L’importanza dell’asseverazione nella traduzione dei documenti legali

Traduzione di documenti legali? Ecco il ruolo dell’asseverazione.


Quando si parla di traduzione di documenti legali si fa riferimento alla resa di un testo scritto, di valore giuridico, in una lingua differente da quella in cui è stato redatto. Per tale motivo tradurre documenti legali è una mansione specifica realizzabile solo da un’agenzia di traduzione professionale.

Queste figure professionali sono solitamente madrelingua con ampia esperienza in ambito giuridico, e dunque capaci di utilizzare un linguaggio tecnico specifico nel rispetto degli ordinamenti normativi sia del Paese di origine che del Paese destinatario.

Poiché termini e contenuti dei documenti legali devono trovare una corretta trasposizione linguistica, che non sempre è scontata, questo lavoro risulta essere complesso e delicato. Pertanto noi di Espresso Translations abbiamo scelto di fornire un servizio di traduzioni on line professionale, rapido e regolamentato.

traduzioni on line di documenti legali

Chi fa le traduzioni dei documenti legali?

Come accennato in precedenza, per tradurre documenti legali è necessario rivolgersi a traduttori madrelingua con esperienza in ambito giudiziario. Il lavoro richiede infatti un continuo aggiornamento dal punto di vista linguistico e normativo, poiché è richiesta l’elaborazione di documenti che contengono dati sensibili o riservati.

Solitamente i traduttori specializzati operano presso agenzie di traduzione certificate ISO. Tale certificazione garantisce la legalità e il rispetto degli standard qualitativi richiesti. La nostra agenzia, naturalmente, è del tutto preparata sotto questo punto di vista per chi volesse richiedere i nostri servizi di traduzione.

Coloro che traducono documenti di natura legale devono necessariamente:

  • Utilizzare una terminologia specifica;
  • Evitare errori lessicali e sintattici;
  • Conoscere la potestà giudiziale dei Paesi in causa.

Non c’è spazio per errori e ambiguità in questo lavoro. La traduzione di un documento legale deve essere precisa e fedele al testo originale, altrimenti si va incontro all’invalidità del documento stesso.

Per garantire alti standard di affidabilità e ratificare la valenza di un documento giuridico trasposto in varie lingue, entra in gioco la traduzione asseverata anche conosciuta come traduzione giurata.

Questo è un passaggio necessario che ogni agenzia di traduzioni professionali deve compiere al fine di garantire un servizio traduzioni a norma di legge.

Leggi anche: Traduzione manuali tecnici: quali garanzie per il cliente?

Cosa significa fare una traduzione asseverata

La traduzione asseverata è la resa in più lingue di un documento legale con l’obiettivo di mantenerne la valenza giuridica indipendentemente dal territorio in cui tale documento sarà registrato. Questa traduzione permette di conservare il medesimo valore legale del documento originale.

Ma cosa si intende esattamente con asseverazione traduzione?

Con asseverazione si intende un atto che vada a certificare la conformità della traduzione legale rispetto al testo originale.

Il traduttore dovrà assicurare che la propria traduzione corrisponda e sia fedele al documento originale. Per farlo sarà necessario sottoscrivere un atto pubblico tramite la firma di un apposito verbale presso l’ufficio asseverazioni e perizie del Tribunale.

Nel momento in cui la traduzione viene asseverata potrà essere successivamente legalizzata a tutti gli effetti.

Quindi quando si parla di asseverazione della traduzione si fa riferimento a un atto necessario di convalida che il traduttore giurato è tenuto a fare per sancire la perfetta conformità tra testo originale e testo tradotto, in maniera tale che la traduzione possegga la medesima validità legale del documento originale.

In Espresso Translations, grazie alla nostra esperienza decennale nei servizi di traduzione, sappiamo che questo passaggio è necessario quando si lavora in ambienti dell’amministrazione pubblica, privata o giudiziaria e, per tale motivo, ci impegniamo a offrire servizi di asseverazione traduzione puntuali e trasparenti.

La procedura italiana per l’asseverazione dei documenti legali

traduzioni professionali di documenti legali

In linea di massima ogni Paese ha la sua modalità prediletta per asseverare i documenti legali ma, nonostante le modalità con cui una traduzione può essere asseverata, sottoscritto il verbale di riferimento nazionale il documento sarà riconosciuto a livello internazionale.

In Italia è possibile effettuare questo passaggio recandosi presso un:

  • Notaio;
  • Giudice di pace;
  • Tribunale.

L’autore della traduzione dovrà recarsi personalmente presso una delle tre entità giuridiche sopra elencate e giurare di aver effettuato un lavoro fedele all’originale. In seguito sia il traduttore che l’autorità firmano il verbale per attestare tale dichiarazione e il verbale verrà allegato a entrambi i documenti legali.

La firma del verbale di asseverazione da parte del traduttore implica la sua piena assunzione di responsabilità per quanto concerne la validità della traduzione dei documenti legali, sia a livello civile che penale.

Oggi la maggior parte dei Tribunali italiani accettano asseverazioni sottoscritte solo da traduttori giurati che risultano iscritti all’albo del Tribunale.

Dall’asseverazione alla legalizzazione: un passaggio non sempre obbligato

La legalizzazione di una traduzione è quel passaggio burocratico che dà assoluta valenza al documento legale derivato.

Invero, ci sono circostanze in cui sono sufficienti le traduzioni asseverate come nel caso delle carte di circolazione e simili. Vi sono però altri documenti più delicati, come la perizia di un immobile, che richiedono anche la conferma della qualifica del soggetto giuridico che li ha firmati, oltre a quella del traduttore.

Per legalizzare una traduzione asseverata è possibile recarsi presso la Prefettura locale o, più semplicemente, rivolgersi a un’agenzia di traduzioni (anche giurate), come la nostra su Espresso Translations, che provvederà in autonomia a fare tutti gli step necessari per legalizzare la traduzione dei documenti legali asseverati.

Leggi anche: Traduzione giurata di patente straniera: ecco come funziona in Italia

Conclusioni

Quando si devono trascrivere e tradurre documenti legali in altre lingue è necessario che il traduttore ufficiale, solitamente un madrelingua che lavora presso agenzie di traduzione specializzate, compia un’asseverazione del documento tradotto recandosi presso il Tribunale.

L’asseverazione della traduzione dei documenti legali non richiede la presenza del committente, ma solo la presenza del traduttore che dovrà sottoscrivere la validità del proprio lavoro e che se ne assumerà la totale responsabilità.

Nel caso di documenti contenenti dati particolarmente sensibili, sarà necessario effettuare un ulteriore passaggio di legalizzazione.

Sei Pronto Per Cominciare?

Inviaci la tua richiesta ed i dettagli del progetto, e ti risponderemo entro un’ora con un preventivo competitivo.