Frasi da tradurre in inglese per esercitarsi: ecco perché questi 3 tipi di frasi sono difficili da tradurre.

Le frasi più difficili tra tradurre in inglese.


L’inglese è una lingua estremamente complessa e risulta molto difficile da padroneggiare, tanto che numerose persone nate in Paesi anglofoni commettono errori anche importanti.

Sebbene i professionisti che lavorano per un’agenzia di traduzione come Espresso Translations possiedano anni e anni di studio e di esperienza alle spalle, durante i primi anni della propria formazione hanno svolto migliaia di esercizi con frasi da tradurre in inglese per esercitarsi.

Infatti fare esercizio è fondamentale per mantenere allenata la mente.

Oramai i nostri traduttori inglesi non ne hanno più bisogno (si “allenano” ogni giorno con le traduzioni professionali dei clienti!) ma hanno un repertorio di frasi che potrebbero mettere in difficoltà i traduttori principianti o gli aspiranti traduttori in corso di formazione.

Ecco, di seguito, 3 frasi da tradurre in inglese difficili o, meglio, tre modelli di frase. In allegato trovi anche la traduzione esatta e il motivo della complessità di questi periodi!

Frase da tradurre in inglese: «Ora che ci sei seduto dentro, non vedi quanto è comoda questa macchina?»

Come tradurresti questa frase in lingua inglese?

frasi da tradurre in inglese difficili

Gli esperti della nostra agenzia di traduzione hanno risposto così:

«Now that you are sitting in it, cant’you see how comfortable this car is?»

Aggiungendo che il “that” che introduce you è opzionale, dunque possiamo anche non utilizzarlo.

Ecco le principali difficoltà di questa frase:

  1. L’avverbio “dentro” non si traduce con inside, ma direttamente con l’espressione sitting in. 
  2. La frase interrogativa può essere molto difficile da costruire dall’italiano all’inglese, specialmente se contiene una negazione. In questo caso i verbi utilizzati sono due (vedere e avere) ed è importante collocarli nei punti esatti della frase.
  3. Gli utilizzi del verbo ausiliare Can sono davvero infiniti. In questo caso Cant’you see viene utilizzato per tradurre”Non vedi?” anche se la frase originale non contiene l’espressione “Puoi vedere”.

Vediamo ora una seconda frase molto complessa da tradurre correttamente in inglese.

Leggi anche: Prezzi & traduzioni tecniche: ecco i parametri principali che determinano le tariffe di questo servizio.

Prova a tradurre in inglese «Stai leggendo quel libro da secoli!».

È una frase breve, potrebbe sembrare semplice, eppure nasconde un’insidia: la costruzione perifrastica in italiano (stare + gerundio), che in inglese si traduce con il tanto odiato present perfect continuos.

Questo tempo verbale fa riferimento a un periodo non ben definito, compreso tra il passato e il presente. Si costruisce con il present perfect del verbo to be (have/has been) e il participio presente del verbo principale (forma verbale base + ing).

La frase che ti abbiamo proposto si traduce dunque nel seguente modo:

«Stai leggendo quel libro da secoli!»

«You’ve been reading that book for centuries!»

traduzioni italiano inglese con frasi difficili

…E tu come lo avresti tradotto?

Vediamo ora la terza e ultima frase.

Botta e risposta da tradurre in un minuto! «Tuo fratello non è ancora arrivato?» «No, non è molto puntuale ultimamente».

Fatto? Vediamo se la tua risposta è corretta, ovvero uguale alla seguente:

«Your brother hasn’t arrived yet?»

«No, he hasn’t been very punctual lately»

Come hai potuto leggere, la frase in italiano presenta due verbi al passato prossimo, “è arrivato” seguito da “è puntuale”, entrambi accompagnati da una negazione.

La particolarità di questa frase è che, in inglese, il primo verbo necessita dell’utilizzo del present perfect, tempo verbale che indica un’azione iniziata nel passato e non ancora conclusa. 

Il secondo verbo, invece, si traduce con la forma negativa del present perfect continuos poiché, come abbiamo scritto nel precedente paragrafo, indica un’azione che si svolge in un tempo non ben definito a metà strada tra il passato e il presente.

Oltre la difficoltà nella scelta del tempo verbale giusto, in questi costrutti troviamo anche:

  • l’ardua costruzione del present perfect continuos in forma negativa,
  • la costruzione di una domanda con il present perfect,
  • l’importante scelta tra yet e for/since.

È stata un’impresa ardua o hai trovato queste frasi facili da tradurre in inglese?

Leggi anche: Il grosso fraintendimento dietro la certificazione linguistica di una traduzione inglese

In conclusione

La lingua inglese è ricca di regole e di eccezioni alle regole stesse: impararle tutte è molto difficile, se non improbabile.

Parlare e scrivere alla perfezione la lingua è una rarità. Solo i madrelingua estremamente preparati riescono a padroneggiare al massimo tutte le sfumature, gli strappi alla regola, i migliaia di phrasal verbs e i costrutti più difficili.

Per via della complessità di ogni singola lingua, inglese compreso, la nostra agenzia traduzioni Espresso Translations sceglie esclusivamente traduttori esperti della lingua di partenza dei testi e madrelingua nell’idioma di arrivo.

Inoltre tutte le traduzioni professionali, comprese le traduzioni italiano inglese, vengono sottoposte a 2 revisioni: la prima svolta dal traduttore stesso e la seconda da un revisore di bozze anch’egli madrelingua.

Solo in questo modo possiamo garantire delle traduzioni perfette, conformi allo standard ISO 17100 e idonee alla pubblicazione su qualsiasi canale, che si tratti di un libro, di una rivista, di un sito (nel caso di traduzioni di siti web) e chi più ne ha più ne metta.

Se hai bisogno di servizi di traduzione lascia perdere il fai da te. Come hai potuto vedere, anche l’inglese – nonostante sia una delle lingue più parlate al mondo – è un idioma estremamente complesso.

Scegli un’agenzia che ti garantisca traduzioni on line professionali, svolte da un traduttore madrelingua: contattaci subito per richiedere un preventivo personalizzato e senza impegno!