Apostille ed internazionalizzazione, questi i paesi esenti da legalizzazione e apostille

Quali sono i paesi in cui l’apostille e l’internalizzazione non sono necessari?


Quando si necessita di un’agenzia di traduzione per un documento ufficiale è importante sapere che, ogni Paese, presenta una propria legislazione in merito e alcuni paesi sono esenti da legalizzazione e apostille.

Ciò significa che molto spesso ci si ritroverà a dover seguire degli iter davvero semplici, potendo presentare una traduzione certificata. In altri casi, invece, ci sarà bisogno di procedere con la legalizzazione di un documento.

Lo scopo di questo articolo è menzionare i Paesi che non hanno partecipato all’accordo che abolisce il processo di legalizzazione, per avere un’idea chiara di cosa chiedere al traduttore, o all’agenzia di traduzioni che si sceglie.

In qualsiasi caso, noi di Espresso Translations vogliamo chiarire l’importanza di affidarsi ad esperti. Il nostro obiettivo è garantire eccellenti servizi di traduzione, occupandoci per i nostri clienti anche di eventuali e noiose faccende burocratiche.

Paesi esenti da legalizzazione e apostille

Paesi esenti da asseverazione traduzione

La Convenzione Aja del 1961 ha sancito l’abolizione del processo di legalizzazione, snellendolo semplicemente con l’apposizione, sul documento in questione, di un timbro: l’apostille.

Negli accordi stabiliti, i Paesi esenti da legalizzazione e apostille sono:

  • Belgio;
  • Austria;
  • Danimarca;
  • Francia;
  • Germania;
  • Irlanda;
  • Portogallo;
  • Polonia.

In tal caso, è chiaro che per fornire una documentazione ufficiale e valida presso questi Paesi, il traduttore dovrà presentare un’accurata traduzione certificata, che non prevede le pratiche burocratiche legate, invece, alla legalizzazione di un documento.

Leggi anche: Apostille: dove (e come) si fa una traduzione con pieno valore giuridico

Apostille e legalizzazione: quali sono le differenze?

Per chiarire ulteriormente l’argomento di cui stiamo trattando, vogliamo porre l’accento su una questione che fa ancora sorgere molti dubbi: qual è la differenza tra legalizzazione e apostille?

L’apostille nasce con la Convenzione menzionata poco fa e indica semplicemente un timbro rettangolare, comprendente 10 punti fondamentali, utile a validare legalmente un documento presso i Paesi che hanno firmato l’accordo.

La legalizzazione di un documento implica un processo burocratico molto più lungo e complesso, ma il risultato finale sarà ugualmente lo stesso. Difatti, il traduttore dovrà recarsi in Tribunale e presentare la documentazione originale, insieme alla traduzione.

Il tutto dovrà includere un documento in cui l’autore della traduzione attesta di aver svolto un lavoro pertinente a quanto richiesto e di essere il solo responsabile della documentazione presentata.

Dunque, non c’è alcuna differenza tra i due termini: la discordanza è data dagli iter differenti con cui rendere legale un documento all’estero.

Nel caso in cui ci si dovesse recare presso uno Stato che non prevede l’apostille ma richiede la legalizzazione di un documento, questo dovrà essere asseverato in Italia, e doppiamente validato presso gli organi consolari o diplomatici italiani presenti nel Paese d’arrivo.

La richiesta di una legalizzazione o della semplice apposizione dell’apostille, come già suggerito in precedenza, dipende esclusivamente dalle leggi vigenti presso il luogo di destinazione della propria documentazione.

Tutto ciò non deve suscitare preoccupazione: basta affidarsi ad esperti come noi di Espresso Translations pronti ad offrire i migliori servizi di traduzione ai nostri clienti, avendo cura di spiegare tutte le pratiche da eseguire affinché la documentazione sia ritenuta valida.

Quali documenti richiedono l’apostille?

servizi di traduzione senza apostille

L’apostille non può essere applicata a tutte le tipologie di documentazioni ufficiali. Per cui, ecco una lista di quelli che sono i documenti che ne prevedono l’apposizione:

  • Certificato di nascita;
  • Certificato di morte;
  • Certificato di laurea;
  • Certificato di matrimonio;
  • Atti notarili;
  • Certificati penali;
  • Casellario giudiziale.

Per quanto riguarda il nostro Paese, gli organi di competenza per il rilascio dell’apostille sono: Procura della Repubblica e la Prefettura UTG (Ufficio Territoriale del Governo).

Nel caso di Paesi esteri, tale incarico è affidato dagli organi previsti dalla legislazione dello stesso.

Leggi anche: Come fare una traduzione certificata? 5 domande da fare per ottenerne una perfetta

Quando richiedere una traduzione certificata? Di cosa si tratta?

Nel caso in cui uno Stato non avesse l’obbligo, come abbiamo visto, di legalizzazione di un documento, o di apporre l’apostille, è chiaro che la situazione è molto più sbrigativa e pratica da risolvere.

Tra questi Paesi, è possibile menzionare:

  • Paesi del Regno Unito;
  • Irlanda;
  • Canada;
  • USA.

Una traduzione certificata è, semplicemente, una traduzione che non necessita di asseverazione presso il Tribunale, e che, nei Paesi citati, ha comunque un valore legale. In Italia, non esiste un albo per traduttori, dunque, può essere richiesta a chiunque abbia competenze nel settore.

Naturalmente, richiede una massima cura affinché sia ritenuta valida per i propri scopi. Ciò significa che il traduttore dovrà utilizzare un linguaggio specifico, comprendente i tecnicismi richiesti dall’ambito in cui sta lavorando, cioè quello giuridico.

Allo stesso tempo, è di fondamentale importanza che sia il contenuto che la forma siano pertinenti e conformi al documento originale.

Alla traduzione, colui che si è occupato del documento, dovrà allegare un certificato, timbrato e firmato, in cui si assume la piena responsabilità del lavoro svolto.

Ciò chiarisce ulteriormente che sarebbe inutile affidarsi a traduttori automatici online, i quali non sono mai precisi, né da un punto di vista grammaticale, né semantico.

In questo caso, noi di Espresso Translations ci occupiamo anche di realizzare traduzioni on line (e non) certificate in più di 150 lingue, cercando di soddisfare le richieste dei nostri clienti anche in caso di lavori urgenti.

Con il supporto di un team di madrelingua professionisti, lavoriamo da anni per fornire un servizio traduzioni impeccabili e che rispettino i criteri previsti dall’ambito di destinazione della traduzione da svolgere.

Sei Pronto Per Cominciare?

Inviaci la tua richiesta ed i dettagli del progetto, e ti risponderemo entro un’ora con un preventivo competitivo.