Prezzo Traduzione: come si determina

I fattori che determinano il prezzo traduzione

La lunghezza del testo

La lunghezza del testo da tradurre si può misurare in cartelle. Convenzionalmente, una cartella standard si compone di 1500 caratteri (spazi inclusi), che equivalgono a circa 218 parole in lingua italiana, ma esistono anche cartelle da 1200 o 2000 battute. Per questo è sempre consigliabile accertarsi su quale unità di misura viene utilizzata per definire il prezzo di una traduzione.

Per calcolare la tariffa di una traduzione può essere anche utilizzato un altro metodo che si basa sul conteggio delle parole contenute nel testo. Questo metodo si utilizza in particolare per lingue, come il cinese o il giapponese, che hanno sistemi di scrittura molto diversi dal nostro. Conteggiando, infatti, gli ideogrammi risulta molto più veloce ed intuitivo calcolare la lunghezza dei documenti da tradurre.

I prezzi delle traduzioni sono determinati da tanti fattori da prendere in considerazione, che possono aumentare di molto le tariffe delle traduzioni. In alcuni casi si possono raggiungere costi molto elevati, fino anche ai 18 centesimi a parola. Se si prende in considerazione il Tariffometro di Turner, per capire come si fa il conteggio della media delle tariffe (a parola, a riga e a cartella) per le varie tipologie di testo, ci si può fare un’idea più chiara dei prezzi del mercato. Ovviamente, va ricordato che sia il traduttore professionale che l’agenzia, preventivano il prezzo delle traduzioni di un qualsiasi documento considerando anche un’altra serie di fattori e, dunque, il Tariffometro può esserti utile solo in parte a farsi un’idea generica del costo da aspettarsi.

I tempi di consegna

Un altro elemento da valutare per calcolare quanto verrà a costarci la traduzione di un documento è il tempo. I tempi di consegna delle traduzioni ultimate tengono in considerazione anche alcune pratiche che richiedono tempistiche che non sempre dipendono dal lavoro del traduttore.

Quando si necessita di una traduzione urgente, ovvero, con un tempo di consegna molto ridotto rispetto a quello standard (meno di 24 ore o più di 5-7 cartelle al giorno), è possibile che il traduttore richieda un compenso più alto per lavorare al di fuori del suo abituale orario di lavoro, a volte anche durante il fine settimana e nei giorni festivi, per la consegna puntuale del documento richiesto. Bisogna, comunque, sapere che se i tempi di consegna richiesti sono molto ravvicinati, la tariffa può subire maggiorazioni notevoli: dal doppio in più fino al triplo del prezzo nel caso di progetti importanti.

Bisogna anche considerare che nel caso di testi complessi e altamente tecnici, i tempi di consegna si dilatano necessariamente, perchè richiedono la revisione dei contenuti da parte di un esperto in materia, e anche il costo diventa potenzialmente più alto. Solo in alcuni casi, può capitare che il traduttore oppure l’agenzia si faccia carico di questa spesa e la escluda dal preventivo. Un’ulteriore costo aggiuntivo va calcolato se la traduzione di un documento necessita di essere asseverata e successivamente legalizzata prima della consegna: queste procedure burocratiche, oltre a necessitare di circa 3-5 giorni lavorativi, prevedono anche dei costi tecnici.

La combinazione linguistica

Altro fattore che determina il costo delle traduzioni è la combinazione linguistica richiesta: nelle combinazioni linguistiche europee più comuni (inglese-spagnolo, spagnolo-inglese, inglese-tedesco, tedesco-inglese, italiano-francese, francese-italiano, francese-spagnolo, italiano-tedesco..) i prezzi variano dai €15 ai €28 a cartella, mentre per le combinazioni linguistiche europee meno diffuse (per esempio rumeno, polacco e portoghese) i prezzi variano dai €20 ai €35 a cartella. Tariffe da considerare con IVA esclusa, ovviamente.

La traduzione dall’italiano verso un’altra lingua o da una lingua straniera verso una seconda, in genere, ha un costo maggiore. Invece, la traduzione da e verso lingue rare o lingue che usano alfabeti o sistemi di scrittura diversi (come il russo, il cinese, l’arabo o il giapponese) può raggiungere costi anche molto elevati. Infatti, bisogna considerare che le traduzioni professionali, siano esse affidate ad agenzie oppure a traduttori freelance, necessitano del lavoro di scrittura e revisione di madrelingua, i soli ad avere gli strumenti adatti ad offrire un risultato accurato ed idiomatico per il pubblico di arrivo. Nel caso delle lingue rare, è molto più difficoltoso, trovare traduttori madrelingua che non abbiamo tariffe molto elevate.

La tipologia e difficoltà del testo

Infine, ad influenzare notevolmente i prezzi delle agenzie o di un traduttore professionale è anche la tipologia del testo e del tipo di formato da tradurre. I settori delle traduzioni sono numerosi e richiedono necessariamente il lavoro di madrelingua specializzati, tra questi troviamo:  il sito web, il doppiaggio e la sottotitolazione, i manuali tecnici, i romanzi, relazioni di marketing, le trascrizioni di file audio e video, che prevedono anche una certa difficoltà tecnica che influenza la tariffazione.

Ovviamente, non è umanamente possibile trovare un traduttore esperto di tutto e che conosca in maniera approfondita tutte le materie. Spesso, i traduttori si specializzano in un determinato ambito di competenza, acquisendo una conoscenza approfondita dei concetti e della terminologia specifica propri del settore in questione, sia esso medico, legale, tecnico, finanziario, editoriale, turistico, informatico e così via. Rivolgersi ad agenzie di traduzioni professionali offre l’enorme vantaggio di avere a disposizione un elevato numero di collaboratori madrelingua, ognuno specializzato nel proprio campo, oltre che gli esperti della revisione.

Le principali tipologie di traduzioni che vengono richieste alle agenzie sono:

  • Traduzione letteraria: riguarda la traduzione di testi letterari di qualsiasi tipologia (romanzi, prosa, poesia, etc.). Il traduttore che si occupa della traduzione letteraria deve avere una certa abilità nel riuscire a mantenere lo stile e la forma del testo originale, senza mai tradire l’intenzione dell’autore nella traduzione finale. Si tratta di un processo complesso, perchè non richiede solamente un’ottima conoscenza delle lingue coivolte nella traduzione, ma anche di tutte le sfumature socio-culturali del Paese verso cui è indirizzata l’opera finale.
  • Traduzione commerciale: la traduzione di testi commerciali possono riguardare i contenuti di un sito web aziendale o di una brochure e avere scopi di marketing. In questi casi al traduttore madrelingua viene richiesta un’efficace capacità comunicativa per trasmettere i messaggi pubblicitari e avvicinare più clienti possibili.
  • Traduzione giuridica: la traduzione di testi giuridico-legali riguarda principalmente contratti, statuti, sentenze e documenti legali di ogni genere. Questo tipo di traduzione presuppone una notevola preparazione legale e anche un certo grado di responsabilità penale.
  • Traduzione scientifica: riguarda i settori quali la medicina, la biologia, la farmacia, la chimica, la fisica, ovvero, materie che richiedono competenze altamente specifiche per garantire, innanzitutto, la comprensione dei documenti da tradurre e l’accuratezza nella scelta terminologica più idonea.
  • Traduzione tecnica: qui vengono coinvolti traduttori madrelingua specializzati in materie quali ingegneria, meccanica, informatica, per tradurre testi quali manuali per l’uso, le specifiche tecniche e i cataloghi di prodotto. Anche in questo caso è necessario avere piena padronanza della terminologia propria di ciascun settore.

Leggi anche: Prezzi traduzioni tecniche: ecco i parametri principali che determinano le tariffe di questo servizio.

Come calcolare il costo di una traduzione professionale

Quando ci si rivolge a professionisti madrelingua che offrono servizi di traduzione professionali, il preventivo può, a volte, sembrare troppo alto oppure ci si chiede secondo quale criterio si determinino le tariffe. Non tutti sanno, infatti, che per calcolare le tariffe delle traduzioni professionali si utilizzano delle vere e proprie unità di misura. Queste sono essenzialmente quattro:
– Parole
– Cartelle da 1500 o da 1800 caratteri
– Righe da 55 caratteri
– Caratteri

In questo articolo analizzeremo ognuna di queste unità di misure per fornirvi gli strumenti necessari a farvi un’idea di preventivo delle vostre traduzioni, sia che queste vengano affidate ad un traduttore professionista che a dei servizi di traduzione di un’agenzia.

Prezzo a parola per calcolare il costo di una traduzione

Il calcolo più utilizzato, secondo cui viene determinato il costo di una traduzione, si ottiene facendo il conteggio delle parole e lo si moltiplica per un fattore fisso (il cosiddetto prezzo a parola) ottenendo, il prezzo finale nel modo più semplice e trasparente possibile. Se, dunque, un testo in file Word contiene 100 parole da tradurre e il costo a parola del traduttore o dell’agenzia è di 0,10 €, il costo della traduzione sarà di 100 €! Questo metodo di calcolo è sicuramente il più semplice e, quindi, anche il più utilizzato. Essendo un calcolo un metodo di calcolo immediato e, soprattutto, trasparente, è il più utilizzato dalle agenzie di traduzioni.

Vantaggi e svantaggi del calcolo a parola

Ovviamente, questo, come tutti gli altri metodi presenta vantaggi e svantaggi. Il primo vantaggio è sicuramente la trasparenza: il cliente può facilmente farsi un’idea di preventivo, ancora prima di contattare l’agenzia di traduzione. Altro vantaggio del prezzo a parole è la semplicità di calcolo (il Word consente di conoscere nell’immediato il numero di parole che compongono i documenti). Infine, questo metodo del prezzo a parole garantisce anche il migliore utilizzo dei CAT Tool e, dunque, prevede solitamente maggiori sconti, in quanto molti CAT Tool utilizzano il calcolo a parola per l’analisi del numero di ripetizioni nel testo.

L’unico svantaggio del prezzo a parola è dato dalla non uniformità per le lingue, ovvero, il prezzo a parola non rimane fisso ma cambia in base alle lingue, perché ci solo lingue con parole molto più lunghe (ad esempio il tedesco) oppure che ne uniscono più di una.

Prezzo a cartella per calcolare il costo di una traduzione

Ancora oggi molte agenzie utilizzano il più datato metodo della cartella, che deriva dalla macchina da scrivere e che rappresenta il numero di caratteri, o di battute, che possono essere scritti all’interno di una pagina battendo a macchina.
Esistono due tipi di cartelle:
– la cartella commerciale
– la cartella editoriale

La cartella commerciale è composta da 1500 battute, mentre la seconda, quella editoriale, da 1800 battute, entrambe includendo gli spazi.  Dividendo il numero di caratteri per 1500 si ottiene il numero di cartelle. Se un file contiene 4000 caratteri (spazi inclusi), diviso 1500 si ottiene il valore 2,67, ovvero il numero di cartelle che compongono il documento da tradurre. Se il prezzo della cartella è, ad esempio, di 15 €, la traduzione costerà 40 €.

Vantaggi del calcolo a cartella e svantaggi

Il vantaggio di questo metodo di calcolo è senza dubbio l’uniformità tra le varie lingue. A differenza del prezzo a parola, con la cartella, qualsiasi sia la lingua della traduzione il prezzo a cartella rimane lo stesso, in quanto il prezzo non dipende dalla lunghezza della parola, ma dal numero di caratteri.

Tuttavia, questo modo di ricavare il costo della traduzione presenta anche degli svantaggi. Il primo è la complessità del calcolo stesso (vanno contati anche gli spazi e questo può confondere), il secondo è la mancanza di trasparenza (per il cliente è più facile pensare per numero di parole che per cartella) e infine, con questo metodo è difficile applicare sconti (i CAT Tool non riscono a calcolare le cartelle ripetute, bensì le parole).

Prezzo di una traduzione a riga per il calcolo del costo di una traduzione

L’ultimo metodo che utilizzano alcune agenzie è il calcolo a riga, che sostanzialmente segue lo stesso principio del calcolo a cartella con l’unica differenza che una riga è costituita da 55 caratteri e sempre spazi inclusi. Questa unità di misura si utilizza quasi esclusivamente in Germania, Svizzera e Austria.

Ovviamente, questo metodo di calcolo ha gli stessi vantaggi e svantaggi del calcolo a cartella, nonostante possa risultare più intuitivo, oltre che  più semplice, ragionare in termini di righe piuttosto che di cartella.

In conclusione, va ricordato che, oltre al calcolo matematico delle parole, delle cartelle o delle righe, il costo effettivo della traduzione è influenzato ulteriormente anche da diversi fattori, elencati all’inzio dell’articolo.

Leggi anche: Tariffe Traduzioni: Listino Prezzi e Costo Traduzione