Tradurre Sottotitoli: Ecco il modo corretto

Come fare la traduzione dei sottotitoli?

Al giorno d’oggi, la sottotitolazione è molto diffusa e coivolge molti settori diversi. Tuttavia, il settore televisivo e cinematografico è quello che richiede più di tutti la traduzione multilingue e la sottotitolazione di serie televisive e film in scala globale. Internazionalizzare questo tipo di contenuti offre la possibilità di conoscere nuove lingue straniere, grazie alla possibilità di ascoltare dei dialoghi in un idioma sconosciuto ma leggendo in maniera simultanea i contenuti tradotti sullo schermo.

Oggi molti spettatori apprezzano di più l’ascolto di un video nell’idioma originale, con sottotitoli in italiano, rispetto al dialogo doppiato nel proprio idioma, ad esempio.

Il sottotitolaggio è un lavoro a metà tra l’interpretariato (perchè si traducono dialoghi e non testi scritti) e la traduzione (perchè la creazione del sottotitolo non avviene in simultanea con il parlato). I sottotitoli si dicono intralingua quando il parlato e il sottotitolo hanno lo stesso idioma e si dicono interlingua quando il parlato è in un idioma e lo scritto in un altro idioma. Il sottotitolo intralingua si rende necessario e viene principalmente utilizzato per i non udenti.

Cosa comporta tradurre i sottotitoli?

Il sottotitolaggio è uno dei servizi linguistici più richiesti negli ultimi anni, un successo dovuto principalmente alla diffusione di piattaforme in streaming come Netflix. Trattandosi, infatti, di contenuti di intrattenimento in grado di raggiungere milioni di utenti web in tutto il mondo, che parlano decine di lingue differenti, l’inserimento di una sottotitolazione rende qualsiasi contenuto accessibile a tutti. Un’alternativa alla sottotitolazione è il doppiaggio, ma molti utenti preferiscono guardare un film o una serie nell’idioma originale con il sottotitolo nel proprio idioma.

Il sottotitolaggio presenta, tuttavia, delle caratteristiche e delle problematiche specifiche, che solo un professionista è pronto ad affrontare.  Innanzitutto, sottotitolare significa tenere conto del tempo di lettura dei sottotitoli che devono rientrare nella lunghezza della scena recitata a cui i sottotitoli si riferiscono.

Inoltre, un traduttore di sottotitoli è spesso messo in difficoltà anche dalla traduzione dei giochi di parole e deve impegnarsi moltissimo per trovare una soluzione funzionante anche nell’idioma di arrivo. Le battute, i modi di dire, le frasi idiomatiche sono molto più efficaci se pronunciate, piuttosto che lette: se la loro traduzione appare inefficace nel doppiaggio, visualizzate su di un video risulteranno ancora più fuori luogo.

Ovviamente, un traduttore di sottotitoli dovrà conoscere alla perfezione la storia, i personaggi e la loro origine, in modo da creare dei sottotitoli coerenti con i personaggi e con il contesto. Ovviamente, il sottotitolaggio di una serie comica sarà molto diversa dal sottotitolaggio di un film d’azione o di un video documentario scientifico, in cui si parla un linguaggio molto specifico di un determinato settore. Per tale ragione, ai traduttori professionisti specializzati nei sottotitoli è richiesto di fare una costante attività di studio e di ricerca linguistica.

Sottotitolare nella lingua originale

Un discorso a parte va fatto per il lavoro di sottotitolaggio nella stessa lingua del video. In questo caso, la principale difficoltà dei sottotitolatori video, che scrivono il testo nella stessa lingua in cui parlano gli attori, è quella di dover riadattare le battute in relazione alla lunghezza delle parole e alla velocità media di lettura.

Leggere i sottotitoli è un lavoro mentale che richiede attenzione e un tempo più lungo rispetto al semplice ascoltare un dialogo. Per questo motivo, il traduttore di sottotitoli a volte modifica le battute pronunciate dagli attori per abbreviarle e facilitare il lavoro del lettore. Questo crea una discrepanza tra il tempo impiegato nella lettura e quello impiegato nel parlato. Una frase molto lunga può essere pronunciata molto velocemente in pochi secondi, ma per leggerla bisogna impiegare più tempo.

I sottotitoli devono essere adattati nel modo più ottimale al tempo di lettura del parlato, per eviatre di sfalsarli rispetto al minutaggio delle scene del video. Nella traduzione interlinguistica, ossia da un idioma all’altro, la principale difficoltà è l’adattamento. Oltre che nella riproduzione del dialogo, anche e soprattutto nello scritto. Il sottotitolatore deve conoscere molto bene ciò che sta sottotitolando: non basterà riportare semplicemente i dialoghi da una lingua all’altra.

Per un sottotitolatore interlinguistico, ad esempio di serie comiche, è davvero difficile ricostruire gli internal jokes, ossia i giochi di parole, che possono essere davvero comprese appieno solamente da chi vive nel Paese in cui vengono fatte.

Leggi anche: Come si traducono i sottotitoli di video, film e serie tv?

Tradurre sottotitoli: aspetti tecnici

La prima regola tecnica da rispettare nella creazione di sottotitoli video è che questi non devono occupare più del 66% dello spazio dello schermo in larghezza e non più del 15% in altezza, organizzati in due file al massimo, ogni riga composta da circa 40 caratteri. Da studi clinici è emerso che l’occhio umano riesce a leggere più velocemente le frasi brevi ed è per questa ragione che i sottotitoli vengono generalmente suddivisi in due file, anche se non si tratta di frasi eccessivamente lunghe. Nei dialoghi tra più personaggi, i sottotitoli si trovano all’interno del virgolettato e vanno scritti su righe distinte.

Per quanto riguarda i tempi di esposizione del sottotitolo, invece, non c’è un tempo prestabilito, questo dipende dalla lunghezza della scena:  compare quando si comincia a parlare e scompare quando si finisce di parlare, o quando si cambia la scena. La durata minima di un sottotitolo sullo schermo è di 1 secondo, perchè ogni battuta, per essere recepita e letta dal nostro occhio, deve durare almeno 1 secondo.

La durata massima è invece di 4 o 6 secondi nei sottotitoli organizzati su due file. Un sottotitolo diviso in due righe non può essere esposto per più di 6 secondi perchè si tratta del giusto tempo per dare allo spettatore la possibilità di leggere tutto ma evitando che rilegga il sottotitolo e che si soffermi più sulla parte scritta della scena video che su quella parlata. E’ importante che il sottotitolo resti uno testo ausiliario, cioè, che si integri in maniera armoniosa con lo strumento visivo e che non distolga da esso.

Abbiamo già detto che, nel parlato la lingua ha un ritmo ben più veloce della  nostra capacità di leggere un testo. Per questo motivo, spesso, diventa impossibile tradurre proprio tutto ciò che un personaggio dice e il traduttore si trova a generare sottotitoli riassunti, eliminando o modificando alcune frasi.

Oltre a questo, dai sottotitoli vengono eliminate anche le ridondanze, le ripetizioni, le incertezza (tutto ciò che caratterizza l’espressività della lingua parlata) ed, ovviamente, i suoni tipici del parlato (quali: eh, mmm, ah ah…). Nel sottotitolo si cerca il difficile equilibrio tra la lingua parlata e la capacità di comunicare un messaggio senza portare lo spettatore ad attenzionare solamente sul testo scritto.

Leggi anche: Doppiaggio e sottotitolaggio: differenze e soluzioni per un’esecuzione perfetta

Perché dovresti rivolgerti a noi per la traduzione dei sottotitoli?

La nostra agenzia di traduzioni, Espresso Translations, offre traduzioni di sottotitoli multilingue grazie a traduttori madrelingua, con una Laurea in Lingue, oltre che un’esperienza ultraquinquennale nel campo delle traduzioni di sottotitoli. Ogni nostro collaboratore è esperto multimediale, in grado di lavorare bene su ogni genere di formato o software e, traduce sempre verso la propria lingua madre, in modo da assicurare un risultato finale fluido e idiomatico.

Se vuoi sottotitolare un tuo video Youtube, un cortometraggio, un documentario, una serie o altro, per diffondere i tuoi contenuti sul web a livello internazionale, affidati ai nostri esperti che si occuperanno di scaricare il tuo video nella versione attuale e ricaricarlo con i nuovi sottotitoli tradotti, rispettando il formato originario.

Offriamo anche servizi di traduzione quali: doppiaggio, trascrizione, voiceover, localizzazione software, interpretariato e molto altro. Inoltre, la nostra agenzia fa tutto il necessario per garantire sempre la revisione dei testi tradotti dai nostri traduttori, al fine di verificare l’esattezza della terminologia utilizzata. Per qualsiasi tipo di servizio linguistico rivolgiti alla nostra agenzia: i nostri traduttori saranno lieti di lavorare per te!