Traduzione e Asseverazione: Un Servizio Molto Richiesto

Traduzione e asseverazione

Il termine asseverare deriva dal latino e significa affermare con decisione e sicurezza. Nel caso delle traduzioni, l’ asseverazione garantisce formalmente che il testo tradotto corrisponda in modo esatto al testo originale. La traduzione asseverata è la traduzione ufficiale di un certificato, di un documento legale o di un qualsiasi documento che deve essere accettato in una situazione legale. L’asseverazione ha come obiettivo quello di conservare lo stesso valore legale originale.

L’asseverazione, in sostanza, convalida e accerta che il testo originale sia identico a quello tradotto, così che quest’ultimo abbia la medesima validità legale dell’originale e possa essere accettato nel Paese straniero cui è destinato. Le asseverazioni, come vedremo si applicano in modo obbligatorio a tutti i documenti e certificati tradotti destinati a scopi amministrativi, governativi o giudiziari.

Documenti da asseverare

In seguito vengono elencati i documenti per i quali è previsto l’obbligo di asseverazione. Si tratta di documenti pubblici che normalmente vengono rilasciati dalle autorità di un Paese, in base alla propria legislazione nazionale, e che devono essere presentati alle autorità di un altro Paese, allo scopo di accertare i seguenti fatti:

  • nascita;
  • vita;
  • morte;
  • nome;
  • matrimonio;
  • stato civile;
  • divorzio;
  • annullamento del matrimonio;
  • unione registrata;
  • scioglimento, separazione o annullamento di un’unione registrata;
  • filiazione;
  • adozione;
  • domicilio e/o residenza;
  • cittadinanza;
  • assenza di precedenti penali.

Leggi anche: Traduzioni giurate cosa sono e quando non puoi farne a meno (3 esempi classici)

Come si procede per asseverare una traduzione

Gli elementi che costituiscono una traduzione asseverata sono principalmente tre e vengono spillati nel seguente ordine:

1) testo originale
2) testo tradotto
3) verbale di giuramento
4) Apostille o legalizzazione (a seconda del Paese che fa richiesta di asseverazione)

Come testo originale viene spesso accettato, dall’autorità a cui si consegnano i documenti, anche una fotocopia del documento originale. Se è necessario autenticare o meno questa copia viene sempre deciso all’autorità che riceverà i documenti e che provvederà all’asseverazione. Ecco perchè è sempre bene informarsi personalmente presso il Tribunale di riferimento.

Sul verbale di asseverazione della traduzione giurata deve sempre essere apposta la firma del traduttore. Il verbale di asseverazione viene fornito dal Tribunale stesso o dal Giudice di Pace e viene compilato, firmato e timbrato dal traduttore, dinanzi al Cancelliere dell’ufficio asseverazioni o al Giudice di Pace.

Se s’intende procede con la procedura dell’apostille o della legalizzazione, invece, è necessario compilare un altro foglio che viene apposto alla fine del fascicolo, se il documento è destinato all’estero. La procedura della legalizzazione prevede anche che, tra le pagine della traduzione asseverata, il funzionario apponga i timbri di giunzione e annulli le marche da bollo con un timbro. Bisogna ricordare che questi documenti, che vengono pinzati insieme a costituire un unico plico, non devono essere separati, pena la perdita del suo valore legale.

Verbale di giuramento

Il compito del traduttore giurato non è solo quello di tradurre in modo fedele e accurato il documento, ma si assume la responsabilità del lavoro svolto e sarà lui a rispondere in caso di imprecisioni, false dichiarazioni o fraintendimenti. Il suo è, dunque, un compito di grande responsabilità. Bisogna, inoltre, ricordare che il traduttore che giura:

  • dev’essere la stessa persona che ha tradotto il documento e deve aver letto e compreso ogni parola in esso contenuto, altrimenti potrebbe configurarsi un reato secondo l’articolo 483 del Codice Penale (“Chiunque attesta falsamente al pubblico ufficiale, in un atto pubblico, fatti dei quali l’atto è destinato a provare la verità, è punito con la reclusione fino a due anni. Se si tratta di false attestazioni in atti dello stato civile, la reclusione non può essere inferiore a tre mesi”).
  • non può essere la stessa persona cui i documenti fanno riferimento o un congiunto dello stesso. In questi casi,  l’ente presso cui la traduzione è destinata ha il diritto di rifiutarla, proprio in ragione di un possibile conflitto di interessi.

Marche da bollo

Il documento deve essere asseverato nell’ufficio della Procura della Repubblica presso il Tribunale (solo su appuntamento, dal lunedì al venerdì) per ricevere lo stesso valore legale del documento originale. Ovviamente, se si tratta di documenti di cui si desidera conservarne l’integrità (es: diplomi, patente, etc.), è possibile richiedere una copia conforme del documento e procedere all’asseverazione della stessa.

Sia che ci si rivolga ad un traduttore che ad un’agenzia,  dovrà essere chi si occuperà della traduzione a richiedere all’ufficio competente del Tribunale la copia conforme del documento originale. Di solito viene richiesta, oltre al documento originale autentico, anche una copia dello stesso, che sarà debitamente autenticata tramite apposizione di timbri, firme e marche da bollo.

Per l’asseverazione di un documento, ogni Tribunale richiede l’apposizione di marche da bollo dell’importo di €16,00. Di norma, vengono apposte una marca da bollo ogni 4 pagine del fascicolo (per un totale di 100 righe massimo), compreso il verbale di giuramento. Le marche da bollo vengono applicate e annullate dal Cancelliere del Tribunale all’atto del giuramento.

I costi amministrativi che comportano i bolli sono:

  •  € 16 ogni 4 pagine di traduzione, contando il verbale di asseverazione
  • 1 marca da bollo da € 3,87 sul verbale di asseverazione

Bisogna, però, ricordare che molti documenti sono esenti da marche da bollo, come ad esempio quelli relativi alle borse di studio, alle adozioni o alle separazioni.

Legalizzazione e Apostille

Ogni volta che si riceve un documento dall’estero o si deve inviare un documento all’estero, la procedura dell’ asseverazione non è più sufficiente ed è necessario procedere con l’ apporre l’Apostille alla documentazione asseverata o con la legalizzazione della stessa.
Per legalizzazione e Apostille, in realtà, s’intende la stessa cosa, cioè una procedura che attesta la qualifica legale del Cancelliere o del Notaio che ha firmato l’atto e l’autenticità della sua firma. L’unica differenza sta nel fatto che il timbro dell’Apostille si applica solamente per i Paesi firmatari della Convenzione dell’Aja del 5 ottobre 1961, mentre la legalizzazione per tutti gli altri.

Differenza tra traduzione giurata e traduzione certificata

Per risparmiare tempo e denaro è sempre bene informarsi, presso un Pubblico Ufficiale della Procura dei Tribunali, su quale procedura è necessaria per procedere (asseverare o certificare), dato che l’iter ufficiale può comunque subire alcune variazioni presso alcuni Tribunali.Va detto, però, che solitamente le distinzioni si verificano quando bisogna asseverare traduzioni per scopi probatori o dichiarativi pubblici e traduzioni nell’ambito di rapporti tra privati, che richiedono un maggiore grado di formalità.
Citiamo, a tal proposito, Luca Lovisolo: “Quando una traduzione deve essere utilizzata come atto di fede pubblica, rientra nella sfera del diritto pubblico e pertanto risponde a un pubblico interesse. Se una traduzione viene usata in un procedimento giudiziario, tale interesse è la tutela del corretto esercizio della giustizia, che sarebbe pregiudicato da una traduzione infedele. Le traduzioni di un documento di identità, di un diploma di laurea o di un documento di immatricolazione di un autoveicolo servono anch’esse a fini pubblici: avere certezza dell’identità o del titolo di studio di una persona, sapere a chi appartiene un autoveicolo.” 

Invece, nei casi in cui non è necessario attestare la conformità della traduzione stessa ai fini di fede pubblica, dovrà essere richiesta al traduttore la traduzione certificata. La certificazione attesta che il traduttore ha svolto il proprio lavoro con accuratezza, diligenza e assoluta fedeltà al documento, nella piena consapevolezza della finalità e importanza del testo e dell’incarico affidatigli. Questa procedura resta valida in ambito privatistico ma non può essere applicata negli  ambiti dell’asseverazione o della legalizzazione.

Vediamo ora, più nel dettaglio, quali sono le differenze tra la traduzione giurata (asseverata) e quella certificata.

La traduzione certificata:

  • non è accettata in ogni Paese
  • non coinvolge il Tribunale
  • non richiede marche da bollo
  • può essere rilasciata solamente da un traduttore iscritto ad un albo (del Tribunale o della Camera di Commercio)
  • si applica principalmente a documenti privati quali pagelle, diplomi, titoli di studio, Curriculum Vitae destinati all’estero.

La traduzione giurata:

  • viene anche detta asseverazione o traduzione ufficiale
  • è riconoscita come valida nei Paesi stranieri se si applica l’Apostille
  • prevede l’applicazione di marche da bollo
  • si effettua in Tribunale e richiede tempi più lunghi
  • può essere fornita da un traduttore iscritto o non iscritto all’albo, a seconda del Tribunale
  • si applica principalmente per tutti i documenti e certificati rilasciati dagli Uffici italiani, quali atto di nascita, atto di matrimonio, richiesta di cittadinanza, e così via.

Leggi anche: Traduzione Asseverata: Procedura ed Informazioni Utili

Il servizio di traduzione giurata di Espresso Translations

Asseverare una traduzione non è affatto semplice. Per assicurarsi una traduzione asseverata, impeccabile e totalmente fedele all’originale, è fondamentale rivolgersi ad esperti del settore legale. Spesso, infatti, l’asseverazione può riguardare certificati o atti contenenti informazioni confidenziali e molto riservate. Quando si necessita la traduzione asseverata di documenti ufficiali per i Paesi esteri, al fine di mantenere la loro validità legale anche all’estero, l’accuratezza della traduzione è assolutamente necessaria. Solamente un traduttore professionista del settore legale può rendere le due versioni equivalenti nell’una e nell’altra lingua e garantire un’affidabilità al 100%.

La nostra agenzia di traduzioni, Espresso Translations, si occupa da anni di traduzioni asseverate, certificate e legalizzazioni, in numerose lingue differenti. E’ sufficiente sottoporci il documento originale e noi ci occupiamo, non solo della traduzione, ma anche di tutto l’iter burocratico. Infine, effettuiamo noi stessi il confronto tra la traduzione e il certificato originale, facendo una revisione attenta del testo tradotto, per mettere in risalto la presenza di eventuali incongruenze, errori o imprecisioni.

La nostra agenzia di traduzioni professionale ti offre la possibilità di ricevere un lavoro accurato e affidabile. Espresso Translations, infatti, si occupa da anni di traduzioni di qualsiasi tipologia e relative ai settori più disparati. I nostri collaboratori possono garantire ciò grazie al fatto che ognuno di essi è specializzato in un preciso settore della traduzione e conoscendo bene la materia, assicura traduzioni impeccabili. Inoltre, la nostra agenzia offre un’ampia varietà di servizi linguistici differenti, che vanno aldilà della classica traduzione base: trascrizioni audio e video, sottotitolazione e doppiaggio, traduzione e localizzazione di siti web e videogiochi, e molto altro ancora. Per ogni servizio linguistico offerto garantiamo numerose combinazioni linguistcihe: italiano-inglese, tedesco-francese, francese-tedesco, spagnolo-arabo, cinese-giapponese, giapponese-cinese e così via.

Ogni nostro collaboratore è madrelingua e traduce solamente verso il proprio idioma di origine, oltre ad essere specializzato in un campo specifico della traduzione. Da noi puoi quindi trovare il linguista giurato che si occupi della validazione legale dei tuoi documenti tradotti, il traduttore medico che traduca testi di medicina, il traduttore editoriale in grado di tradurre il tuo romanzo nell’idioma che più ti interessa e molto altro ancora.

Dunque, se necessiti di una traduzione giurata o di una legalizzazione, qualunque sia la tipologia di certificato, siamo in grado di assegnarti  il translator più idoneo. Per scoprire tutti i nostri servizi a disposizione e presentarci il tuo progetto, contattaci: ti invieremo un preventivo gratuito e senza impegno nel giro di un’ora dalla tua richiesta.  Saremo lieti di metterci al tuo servizio oggi stesso. Espresso Translations: un nome, una garanzia!