Traduzione Legale: come scegliere il miglior servizio di traduzione

L’ambito della traduzione legale negli ultimi anni ha acquisito sempre più importanza, complice una realtà sempre più globalizzata in cui viene richiesto alle aziende di puntare ad espandere il proprio mercato oltreconfine e, quindi viene anche richiesto loro di comunicare e trattare con un Paese straniero utilizzando in modo corretto la sua lingua.

Nelle grandi città come Milano, Roma e Torino, dove si trovano la maggior parte delle sedi centrali delle più grandi aziende, il servizio di traduzione professionale dei documenti legali in diverse lingue è in particolar modo richiesto.

Traduzioni giurate, traduzioni certificate e traduzioni legali: quali sono le differenze?

Per quanto infatti siano largamente ricercate figure in grado di effettuare traduzioni ad alto livello, si fa ancora molta confusione circa l’utilizzo della corretta terminologia e la differenza tra queste pratiche. Vediamo quindi di chiarire le differenze, inquadrare la figura professionale del traduttore giuridico e scoprire quali sono le qualità che deve avere un esperto di traduzione legale.

Traduzione giurata, traduzione giuridica o traduzione legale e traduzione certificata: quali sono le differenze

Quando si richiede un servizio di traduzione legale è molto importante capire quale possa essere quello più adatto alle nostre esigenze.

Sicuramente è possibile richiedere un consulto all’agenzia stessa, ma avere le idee chiare permette di velocizzare il processo di traduzione di testi nella lingua di destinazione.

La traduzione giurata, o asseverata, consiste nel tradurre un documento o testo in un’altra lingua mantenendone il suo valore legale e giuridico originario. Solitamente viene utilizzata per effettuare la traduzione di contratti, atti, diplomi, certificati e altri documenti importanti che necessitino di una garanzia di veridicità. La traduzione giurata può essere effettuata unicamente da un linguista professionista che possa attestare la veridicità della traslazione in tribunale.

A tratti simile, ma di diverso intento è la traduzione certificata. La certificazione altro non è che una traduzione effettuata da un linguista professionista, il quale rilascia un’autocertificazione in cui dichiara di aver eseguito la traduzione al meglio delle proprie capacità ed attenendosi scrupolosamente al testo originale. Solitamente la traduzione certificata viene effettuata in un altro Paese qualora non sia necessaria la presenza di bolli o timbri. Riguarda anch’essa la traduzione di documenti quali certificati medici e documenti anagrafici in un’altra lingua, motivo per cui è importante che venga effettuata da un professionista, di modo che la traduzione mantenga il suo valore ufficiale anche nel Paese di arrivo. In alcuni Paesi come il Regno Unito, le traduzioni vengono certificate in tre modi diversi a seconda del tipo di testo: con il timbro di un traduttore, con la firma di un atto notarile, o con l’apostille.

Traduzioni legali

Le traduzioni legali o giuridiche, invece, consistono nelle traduzioni di ambito legale in senso più generale.

Il traduttore giuridico, in particolare, è quindi una figura professionale altamente specializzata nella traduzione di testi di argomento legale. Il suo ambito di competenza va dunque al di la dei semplici documenti, ma comprende principalmente la traduzione di sentenze, contratti e di tutto ciò che necessita di una particolare attenzione ai dettagli e della conoscenza profonda del linguaggio giuridico. A differenza del traduttore giurato, il traduttore giuridico non deve essere necessariamente iscritto ai registri del tribunale o ad associazioni specifiche.

Le competenze di un traduttore legale

traduzioni legali

Oltre a capire le differenze tra i diversi tipi di servizi linguistici, per scegliere accuratamente il miglior servizio di traduzione legale,  è importante sapere quali competenze un traduttore legale deve possedere.

I traduttori giuridici sono esperti di diritto e devono avere una conoscenza del settore legale e della sua terminologia molto ampia e, al tempo stesso, devono possedere una competenza linguistica elevata nella lingua di destinazione, per poter interpretare al meglio i diversi tipi di documento. Generalmente, gli esperti di traduzione legale hanno studiato diritto all’ università, possiedono un titolo di studio giuridico analogo, hanno lavorato  presso un ufficio di avvocati internazionale oppure hanno svolto un percorso lavorativo che gli hanno permesso di acquisire le competenze di diritto necessarie a ricoprire questa posizione.

Le competenze assolutamente necessarie che devono avere gli esperti interpreti giuridici sono tre: un’approfondita preparazione nell’ambito legale, la conoscenza delle fonti del diritto e la capacita di analizzare e rielaborare correttamente i testi ed i rapporti giuridici. Nell’ambito giuridico è infatti assolutamente vietato tradurre “a senso”, in quanto è fondamentale utilizzare i termini esatti e capire perfettamente le implicazioni dei testi tradotti. Questo è uno dei motivi principali per cui viene richiesto che i traduttori legali siano specializzati ognuno in un settore specifico della materia giuridica, di modo da poter garantire la massima qualità e professionalità del testo tradotto.

Come valutare la qualità dei servizi di traduzione legale

traduzioni giuridiche

Per fornirti degli elementi utili a valutare la qualità di un servizio di traduzione legale, abbiamo interpellato uno dei project manager dell’agenzia di traduzioni Espresso Translations.

Per la traduzione legale di un testo, essendo il diritto una materia molto delicata e al tempo stesso complessa, è richiesto sia una grande preparazione, che professionalità e attenzione ai dettagli. Al giorno d’oggi esistono diversi servizi di traduzione legale. Una delle prime cose da fare è senza dubbio verificare la credibilità dell’agenzia stessa, oppure richiedere delle referenze nel caso in cui si decida di collaborare con un traduttore freelance.

Un buon servizio di traduzione legale si serve di un team di traduttori altamente specializzati in materia giuridica con un’ampia varietà di specializzazioni. Solitamente il lavoro viene visionato da un project manager, che si occupa di redigere il preventivo ed affidare il lavoro di traduzione richiesto al professionista più indicato. Un buon servizio di traduzione giuridica richiede, inoltre, di rispettare i termini di consegna, che in ambito legale tendono ad essere piuttosto brevi, senza inficiare la qualità della traduzione.

Un’altro fattore estremamente importante da valutare riguarda il mantenimento del rapporto di confidenzialità. Data la natura sensibile dei dati che si tratta, è assolutamente indispensabile che non solo il singolo traduttore, ma tutta l’agenzia di traduzione possa garantire il segreto professionale riguardo ai testi tradotti.

Se per la traduzione di un solo documento ci si può rivolgere anche ad un traduttore freelance, generalmente per la traduzione di più documenti, soprattutto a livello aziendale, la scelta migliore ricade sull’agenzia di traduzione, ed in particolare sulle agenzie di traduzione online. Questa scelta è dettata dal fatto che l’agenzia di traduzione ha a sua disposizione un ampio team di professionisti specializzati nei diversi ambiti tematici e, di conseguenza, è in grado di garantire traduzioni qualitativamente perfette, in tempi rapidi, a prezzi concorrenziali e in oltre 150 lingue diverse.