Traduzione Poesia: un lavoro che richiede lealtà


Come si svolge la traduzione di poesia?


Nel corso dei secoli si sono verificati numerosi dibattiti relativi al delicato compito di tradurre poesie. Tradurre un’opera in versi in un’altra lingua significa restituire il più fedelmente possibile l’obiettivo originario dell’autore, il senso profondo della sua opera e la sua unicità stilistica. Tradurre le opere dei poeti, nel modo più fedele e leale possibile, è un’impresa assai difficile. Nei secoli sono stati tentati molti approcci differenti tra loro, che, a seconda dei casi, hanno prodotto risultati positivi o negativi.

Tradurre una poesia risulta così difficile, a volte impossibile, perchè si tratta di un lavoro fatto di compromessi e di un certo grado di infedeltà. Innanzitutto traducendo poesie in un’altra lingua si mutano sia la fonologia che la struttura metrica dello scritto originale. Si conservano in gran parte i tratti semantici, la cui valenza però può risultare impoverita.
Spesso si considera il lavoro di tradurre un libro di poesie come una battaglia persa a priori con il testo originario. A tal proposito, possiamo ricordare Foscolo che si arrese di fronte a Omero nella convinzione di non poter ricreare in un altro idioma la particolare fusione tra forma e contenuto presente nei poemi del poeta greco.

Il dibattito che da sempre riguarda il lavoro di traduzione della poesia è relativo alla figura del traduttore. Secondo una scuola di pensiero più antica, si pensa che solamente un poeta sia in grado di tradurre al meglio la poesia, poichè possiede già tutti gli strumenti culturali e tecnici necessari a comprendere profondamente il testo originale ed effettuare una buona traduzione poetica nella propria lingua madre.

Questo è sicuramente vero, ma bisogna anche considerare che spesso la voce del poeta-traduttore si sovrappone a quella del poeta-autore, rischiando di modificare eccessivamente il senso originario dell’opera con influenze derivati dalla propria sensibilità e dal proprio stile poetico. In questo caso, si parla di traduttore traditore.

Come garantire una traduzione poetica accurata?

La seconda corrente di pensiero, oggi più accreditata, è quella che affida le traduzioni poetiche a traduttori professionisti, non poeti di mestiere.

Per tradurre la poesia è possibile scegliere tra due tipi diversi di approccio: la traduzione di servizio e la traduzione fedele all’originale. La traduzione di servizio mira esclusivamente a rendere nell’idioma di arrivo il senso letterale della poesia, tralasciando del tutto le sue connotazioni ritmiche e stilistiche. Il risultato non è un vero e proprio componimento poetico ma più che altro una traduzioni di poesia.

La traduzione fedele all’originale, invece, prova a mediare e a restituire, con una buona approssimazione, sia il senso letterale e metaforico del testo che le sue caratteristiche letterarie, come la lunghezza del verso e la struttura delle rime.

L’approccio del traduttore professionista, specializzato in traduzione poetica, risulta essere il più efficace perchè tenta di mantenere le proprie esperienze e la propria sensibilità a distanza, rimanendo neutrale rispetto al componimento poetico, e pone in risalto esclusivamente il messaggio e la sensibilità dell’autore originale.

Madame de Stael nel 1816, in un articolo pubblicato, affermava che «non si traduce un poeta come col compasso si misurano e si riportano le dimensioni d’un edificio; ma a quel modo che una bella musica si ripete sopra un diverso istrumento: né importa che tu ci dia nel ritratto gli stessi lineamenti ad uno ad uno, purché vi sia nel tutto una eguale bellezza.»

La traduzione poetica richiede un lavoro preciso e consapevole. La traduzione in rima viene considerata una strategia usata per le opere poetiche, in cui il traduttore traduce lo scritto mantenendo saldo lo schema metrico della cultura ricevente per dare un tocco poetico al componimento finale.

Tradurre una rima è un’impresa ardua, poiché occorre stravolgere l’ordine delle parole o aggiungerne altre, nonostante il valore estetico delle opere poetiche dipendi principalmente dalla loro musicalità.

Questo tipo di testi, infatti, ha valori estetici ed espressivi ben determinati dal poeta,  che è fondamentale mantenere saldi. La funzione estetica serve a mettere in evidenza la bellezza delle parole, delle metafore del poeta, mentre la funzione espressiva ha a che fare con i suoi pensieri, emozioni, ecc. Il compito del traduttore non è solo quello di trasporre i contenuti ma anche quello di cercare di trasferire questi valori nell’idioma ricevente.

Possiamo dire, dunque, che la traduzione in rima sottolinea la forma o la struttura poetica della poesia a scapito della funzione espressiva, che invece intende trasmettere il significato preciso nell’idioma ricevente. Il risultato sarà anche giusto dal punto di vista strutturale, ma tenderà ad essere inappropriato dal punto di vista semantico.

Leggi anche: Traduzioni Libri

La poesia in inglese

Quando in Italia si pensa a tradurre la poesia si fa quasi sempre riferimento alla traduzione in italiano di una poesia dall’inglese. Un esempio classico è la traduzione poetica di Shakespeare, che curiosamente ha avuto il suo massimo esperto in un traduttore non professionista, Goffredo Raponi.

Si è trattato di un traduttore con una formazione accademica da giurista ma, in quanto appassionato della traduzione dall’inglese, divenne  in breve tempo il punto di riferimento assoluto per la traduzione italiana di Shakespeare.

Viceversa, anche la traduzione di poesia italiana in inglese è molto richiesta. Il più grande esempio è la traduzione delle opere di Eugenio Montale, molto apprezzate e famose in tutto il mondo.

Leggi anche: Traduzione editoriale: perché è importante che sia svolta al meglio e cosa fare per ottenerne una

I servizi di traduzione offerti dalla nostra agenzia

Noi di Espresso Translations, esperti nel settore traduzioni poetiche, siamo in grado di garantire traduzioni professionali di tutto quello che ti occorre.

Diamo valore ad ogni singola pagina da tradurre, indipendenttemente dalla materia che tratta e dalla difficoltà dello scritto. I nostri traduttori madrelingua vantano almeno cinque anni di esperienza nel settore traduzioni e sono specializzati, ognuno in uno specifico ambito letterario, editoriale, tecnico-scientifico, finanziario, medico, legale o altro.

Ci affidiamo solamente a traduttori professionisti madrelingua, che traducano solo verso il loro idioma di origine e che abbiano le competenze necessarie a comprendere appieno tutto il testo e a farne una valutazione prima di compiere la traduzione nell’idioma desiderato. Visita il nostro sito e contattaci per conoscere i nostri servizi: ti risponderemo in breve tempo!