Traduzioni giurate: cosa sono e quando non puoi farne a meno (3 esempi classici)

Tutto quello che c’è da sapere sulle traduzioni giurate e sul loro impiego.


Non di rado noi di Espresso Translations ci ritroviamo a fronteggiare domande di clienti che ci chiedono “le traduzioni giurate cosa sono?“.

Grazie alla nostra esperienza nel settore abbiamo deciso di descrivere i 3 classici casi in cui diventa necessario rivolgersi ad un’agenzia di traduzione che abbia a disposizione un traduttore giurato.

Ma prima di addentrarci nei casi specifici, facciamo un piccolo preambolo sul significato di traduzione giurata.

Cosa sono le traduzioni giurate?

quando serve asseverazione traduzione

Vengono definite traduzioni giurate, dette anche asseverate, tutte quelle traduzioni che vengono accompagnate da una qualche forma di certificazione ufficiale che le rende idonee agli occhi della legge.

Nella fattispecie della realtà italiana, questo tipo di certificazione viene fornita al Tribunale seguendo uno specifico iter burocratico che il traduttore giurato dovrà seguire scrupolosamente.

Egli infatti dovrà presentarsi dall’ufficiale giudiziario incaricato munito di una copia del documento originale tradotto, appositamente spillata e cucita tramite cucitrice in modo che le due non possano essere divise in alcun modo.

Ciò avviene poiché in caso di separazione della copia in lingua dalla traduzione, il documento perderà il suo valore legale anche dopo la traduzione asseverata.

In ogni caso, fatto ciò il traduttore giurato dovrà firmare in congiunzione i due documenti e firmare ogni pagina della traduzione (anche se alcuni tribunali permettono di firmare solo alcune pagine della traduzione e non obbligatoriamente tutte).

Inoltre, di norma ogni 4 pagine di traduzione sarà cura del traduttore apporre un apposito bollo dal costo di 16€ (salvo casi specifici o esenzioni).

Successivamente, si dovrà giurare e compilare un verbale di giuramento dinanzi all’ufficiale che, una volta appurato che sia tutto nella norma, dovrà a sua volta controfirmare e apporre l’apposito timbro.

Leggi anche: Ti fideresti di un traduttore economico-finanziario automatico? 3 (validi) motivi per non farlo!

Apostillare un documento redatto con traduzione giurata.

Il timbro di cui abbiamo parlato qualche riga fa, varia a seconda del fatto che il Paese straniero coinvolto nel passaggio traduttivo abbia o meno aderito alla Convenzione dell’Aja.

Se questo ha infatti aderito alla suddetta, si apporrà un timbro apposito di apostilla (da qui il termine: “apostillare“); in caso contrario invece si dovrà procedere con una legalizzazione ordinaria, la quale prevede un altro timbro a seconda del paese estero.

Una volta conclusa questa procedura burocratica e apposte le dovute firme e timbri, la traduzione potrà considerarsi una traduzione asseverata, ergo: acquisirà valore legale.

traduzione asseverata con valore legale

Per ottimizzare questo iter burocratico che spesso prevede anche lunghe file negli uffici del tribunale di competenza e un lavoro a dir poco scrupoloso viste le enormi responsabilità che ci si assume una volta giurato in loco, noi di Espresso Translations ci affidiamo esclusivamente a traduttori esperti e traduttori iscritti all’albo dei CTU.

Tutti i nostri traduttori hanno maturato un livello di esperienza e conoscenza del settore che gli permette di lavorare nella maniera più celere possibile e di assumersi autonomamente per conto del cliente lo svolgimento del processo che accompagna la legalizzazione di una traduzione.

Ma quali sono quei documenti che non si può fare a meno di tradurre? Scopriamolo insieme mostrandone 3 esempi classici.

 

1 – Traduzione giurata della patente di guida

La richiesta di un servizio traduzioni di tipo asseverato della patente potrebbe esservi richiesta sia che si voglia guidare in un territorio estero con la patente italiana, sia nel caso inverso.

Questo tipo di traduzione asseverata è tra le più semplici e un traduttore specializzato o giurato sarà in grado di concludere il lavoro nella maniera più celere possibile.

Per potere effettuare la traduzione giurata della patente il traduttore professionista dovrà ottenere dal cliente una scansione a colori fronte-retro di quest’ultima. Una volta tradotta rispettando tutti i tecnicismi e utilizzando una terminologia adatta al documento, questi dovrà seguire l’iter sopraindicato.

2 – Traduzione giurata del certificato del casellario giudiziale o certificato penale

Richiesto per svariati motivi quali ad esempio il trasferimento all’estero per lavoro o per motivi accademici, questo tipo di documento è richiestissimo all’estero.

Il certificato del casellario giudiziale ha sostituito dal 26 ottobre 2019 in Italia gli ex certificati penale e civile, per il cittadino italiano, contiene inoltre l’attestazione relativa alla sussistenza o meno di iscrizioni nel casellario giudiziale europeo.

Questo attestato va richiesto presso la Procura della Repubblica, la quale si trova al Tribunale. La richiesta va presentata personalmente o in forma di delega, muniti di un documento di riconoscimento valido e compilando il modello apposito che potrete trovare sul sito del Ministero della Giustizia.

Se invece siete dei cittadini extracomunitari ai quali manca il passaporto, basterà presentarsi con la copia del permesso di soggiorno.

Attenzione però: è importante specificare durante la richiesta al Tribunale che si ha bisogno del certificato del casellario giudiziale ad uso estero, specificando inoltre il Paese in cui verrà presentato il documento e la traduzione annessa, poiché a seconda di ciò verrà messo il tipico timbro rettangolare di apostilla se questi ha aderito alla Convenzione dell’Aja, snellendo così la complessa procedura burocratica, o meno.

In caso contrario, andrà apposto un altro timbro e si dovranno seguire le procedure sopra descritte.

3 – Traduzione giurata del certificato di Laurea

Spesso per poter proseguire il proprio percorso di studi all’estero viene richiesta la traduzione asseverata del certificato di laurea.

Se in paesi come l’Inghilterra basterà una traduzione ufficiale certificata, a volte si dovrà seguire il processo di asseverazione traduzione precedentemente previsto.

Per fare ciò però il traduttore giurato dovrà ricevere dal proprio cliente una copia del certificato originale. Se si è in possesso solo della pergamena, è consigliabile sottolineare al cliente di fare una copia accurata poiché il documento ricevuto non ritornerà nelle mani di quest’ultimo: come già detto in precedenza infatti, la copia del testo in lingua originale andrà allegata e cucita alla traduzione.

Leggi anche: Tradurre file online: quando ha senso farlo e quando no

In conclusione

Se si è in necessità di una traduzione asseverata, è sempre buona regola rivolgersi esclusivamente a specialisti del settore traduttivo. Come abbiamo già ampiamente illustrato infatti, questo tipo di traduzioni nascondono insidie e tecnicismi che un traduttore dovrà saper scovare, senza contare poi tutta la burocrazia annessa.

Ragion per cui se avete urgentemente bisogno della traduzione giurata di uno di questi tre documenti, potrete richiedere agli esperti di Espresso Translations un preventivo gratuito che vi sarà prontamente consegnato entro 1 ora dalla richiesta.

 

Sei Pronto Per Cominciare?

Inviaci la tua richiesta ed i dettagli del progetto, e ti risponderemo entro un’ora con un preventivo competitivo.