Ti fideresti di un traduttore economico-finanziario automatico? 3 (validi) motivi per non farlo!

Ecco perché dovresti assolutamente diffidare delle traduzioni on line automatiche di portata economico-finanziaria.


Mentre si naviga su internet non è raro imbattersi nella pubblicità di un’agenzia di traduzione che proponga un traduttore economico-finanziario automatico o pseudo-tale.

Il settore economico-finanziario è un ambito settoriale che contiene al suo interno tutta una serie di categorie e sottocategorie specialistiche che riservano per il traduttore professionale una serie di insidie e sfide non da tutti.

La verità però è che tali sistemi hanno un livello di efficienza non-ottimale quando si parla di traduzioni settoriali, che possono portare a errori grossolani capaci di invalidare una traduzione finanziaria professionale seria o il messaggio stesso che si è cercato di trasmettere nella lingua d’origine.

È per questo che qui a Espresso Translations ci avvaliamo dell’aiuto di traduttori professionisti esperti in vari settori, compreso quello economico-finanziario. Il nostro servizio di traduzioni on line è disponibile in più di 150 lingue ed i nostri traduttori provvederanno a tradurre i testi commissionati esclusivamente nella propria lingua madre.

agenzia di traduzioni a milano

Per continuare quindi questa disamina sulle falle di questi tipi di traduttori automatici, bisognerà partire dallo spiegare come questi funzionano e su che sistemi si basano.

Traduzione automatica basata su regole e traduzione automatica basata sulla statistica.

Le traduzioni on line automatiche o simultanee sono basate sulle cosiddette Machine Translation (MT), che sono principalmente due:

  • Sistemi di traduzione automatica basati su regole
  • Sistemi di traduzione automatica basati sulla statistica

Il primo di questi sistemi è quello al momento più diffuso e su cui si basano anche i cosiddetti big del settore, uno su tutti il “famigerato” traduttore di Google.

I sistemi di traduzione automatica basati su regole fanno ampio utilizzo di una serie di combinazioni di regole linguistiche ben precise, regole grammaticali e dizionari integrati.

I dizionari integrati di base sono di tipo semplice e vedono al loro interno per lo più parole di uso comune. Nel momento in cui ce n’è bisogno però, il sistema può integrare altri tipi di dizionari di tipo specialistico in base all’ambito settoriale su cui il traduttore automatico andrà ad operare.

I sistemi di traduzione basati sulla statistica invece ignorano le regole linguistiche e si concentrano invece su traduzioni di tipo statistico, come suggerisce appunto il nome. Ciò significa che il sistema accederà a dei corpora linguistici paralleli dove saranno presenti testi bilingue o monolingue su cui effettuerà le sue analisi cercando la traduzione più adatta all’interno di questi.

I corpora linguistici sono delle collezioni, generalmente di dimensioni molto grandi, di testi (orali o scritti) provenienti da contesti comunicativi reali e registrati in formato elettronico. Sono questi lo strumento alla base dei cosiddetti SMT (acronimo di origine inglese stante per: “Statistical Machine Translation”).

Ma perché non dovremmo fidarci di queste macchine traduttive per quel che concerne l’ambito della finanza e ciò che gira intorno ad essa?

Qui di seguito abbiamo selezionati 3 punti per cui bisogna diffidare da questi traduttori economico-finanziario automatici.

Leggi anche: Traduzione italiano-inglese perfetta: la verità di cui le software house non parlano

1 – Le macchine traduttive non possono unire le parole al contesto

In due linguaggi differenti possono esserci parole che riservano più di un significato. Questo fenomeno in linguistica viene definita polisemia e risulta un problema per le macchine.

Queste parole infatti hanno bisogno di essere relazionate al proprio contesto per carpirne il reale significato e questo è qualcosa che solo un traduttore umano può fare.

Prendiamo un esempio direttamente dal campo finanziario inglese: il termine “rate” può essere tradotto sia col termine “tasso” sia con il termine di “aliquota”, a seconda se si parli di tasso di interesse o di aspetti tributari.

2 – Ci vogliono soldi e tempo per impostare e aggiornare una macchina traduttiva.

servizio di traduzioni on line automatico economico finanziario

Il linguaggio umano si sviluppa in maniera estremamente veloce, creando nuovi dialetti e slang. I tecnicismi e il linguaggio settoriale economico-finanziario non fanno eccezione. Anzi, sono i primi a subire questa tendenza linguistica.

Una macchina come accennavamo prima nella descrizione dei suoi due sistemi di base, ha bisogno di essere “educata” a certi linguaggi o parole settoriali. Le macchine traduttive basate su regole possono essere educate come dicevamo tramite dei dizionari specifici, poiché esse supportano principalmente un dizionario relativo alla lingua “semplice”; mentre quelle basate sulla statistica dovranno integrare dei corpora specialistici appositi.

Vista però la natura mutevole di cui parlavamo del linguaggio e dei suoi slang, la MT dovrebbe ricevere degli aggiornamenti e delle riprogrammazioni a dir poco costanti per mantenere il passo. Il che equivarrebbe a una perdita di tempo e denaro costanti.

Un traduttore umano dall’altro canto, potrebbe essere già aggiornato o aggiornarsi velocemente se è un esperto del settore e non ha sicuramente bisogno di un upgrade effettuato da terzi per potersi migliorare.

3 – L’intelligenza artificiale di una macchina traduttiva non può competere con l’intelligenza di un cervello umano

Le MT utilizzano un’intelligenza artificiale che, per quanto questo tipo di intelligenze siano state potenziate in una maniera incredibile negli ultimi anni e continuano ad essere aggiornate costantemente giorno dopo giorno, non può competere con l’intelligenza umana e il cervello da cui essa scaturisce.

Il cervello umano e la sua rete neurale la posizionano anni luce davanti alle IA, e un traduttore automatico avrà sempre bisogno delle modifiche apportate da un traduttore umano (dicasi post-editing) alle traduzioni grezze che la macchina produrrà.

Leggi anche: Traduzione certificato penale: peculiarità e specifiche di questo documento

In conclusione

A monte di quanto detto finora, va da sé che fidarsi è bene, ma non fidarsi è decisamente meglio quando si parla di un traduttore economico finanziario automatico.

Il lavoro di un traduttore umano professionista in carne ed ossa è obbligatorio se si vuole ricevere un lavoro ben fatto, soprattutto se la traduzione in questione riguarda un settore delicato e in continuo mutamento come quello economico-finanziario.

Dalla nostra possiamo dire qui a Espresso Translations di avere solo traduttori umani dalla comprovata professionalità. Sarà nostro dovere quindi mettere al servizio dei nostri clienti solo persone competenti nelle traduzioni on line specialistico-settoriali interessate, come possono essere quelle dell’ambito economico-finanziario, fornendo preventivi pronti entro un’ora a chi richiede i nostri servizi di traduzione.

Sei Pronto Per Cominciare?

Inviaci la tua richiesta ed i dettagli del progetto, e ti risponderemo entro un’ora con un preventivo competitivo.